Il Blu Delle Hawaii il nuovo singolo di Alberto Scerbo

Dopo il singolo di quest’estate “Riparto da me”, Alberto Scerbo esce con un nuovo brano. Il tema è sempre l’amore, ma visto sotto un altro punto di vista. Se la canzone precedente raccontava la storia di una ripartenza dopo un amore finito, questa canzone racconta invece la storia di una riconquista, di un amore non ancora finito, che il protagonista cerca in tutti i modi di riconquistare. Lui non riesce a togliersi di mente quelli occhi paradisiaci che lo avevano fatto innamorare, di un blu particolare: il blu delle Hawaii appunto. E così, anche in mezzo alla gente, in mezzo alla routine del quotidiano, lui continua a cercarli. Quegli occhi sono segno di un amore che continua ad esserci, nonostante tutto e nonostante tutti, che continua a spingere i due ad andare avanti nelle loro vite, fino a ricontrarsi. L’uscita del singolo, dalle sonorità pop, è accompagnata dalla realizzazione di un videoclip, dove anche questa volta il cantautore trentino si è affidato all’abilità registica e fotografica dell’amico Nicola Cattani, con il supporto durante le riprese e il montaggio di Daniel Fernandez. L’attrice femminile del video è invece Ariele Manfrini, con i suoi occhi color blu delle Hawaii, ovvero un azzurro acqua marina che richiama quei posti paradisiaci che abitano l’immaginario di tutti noi. Per quanto riguarda l’arrangiamento, Alberto Scerbo si è invece rivolto ancora una volta alla maestria di Fabrizio Convertini, con cui ha già in progetto a breve l’uscita di altri singoli ai quali sta lavorando. L’intesa artistica e musicale dei due emerge evidente in questo brano, dove parole e musica si fondono in tutt’uno, per offrire un inno all’amore. Il mastering del pezzo è del trentino Niccolò Conti, che ora vive e lavora in Inghilterra. L’uscita del singolo e del video clip è prevista per l’01.12.2023 su tutte le piattaforme digitiali. Il brano è stato registrato in Puglia, mentre le riprese del videoclip sono state realizzate all’interno del parcheggio pubblico sotterraneo del Museo di Arte Moderna di Rovereto (MART), che si ringrazia per la disponibilità. Il brano si inserisce nel percorso di crescita artistico-personale del cantautore di Nogaredo, che ha già all’attivo alcuni singoli e in programma altre uscite nel 2024.

Precedente “Un altro spettacolo”, il nuovo singolo di Serena Schintu quando l’artista e la persona si uniscono in una cosa sola Successivo “Sola o forse no” il nuovo singolo della cantautrice e attrice Isotta Tom

Lascia un commento