“Io ho in mente te”, il nuovo singolo del cantautore siciliano Roberto Serafini

Già disponibile su tutti i digital store “Io ho in mente te“, il nuovo singolo del cantautore siciliano Roberto Serafini, una versione urban, riarrangiata da TempoXso, del celebre successo degli Equipe 84, prodotto da Luca Venturi per On The Set/Artist First. Il lyric video è a cura del regista Marco D’andragora (DamStudio).

Il cantautore catanese, ha ricevuto il Premio alla carriera “l’Oscar della canzone italiana” a New York al “Festival of Song Usa”, dall’ex presidente della Regione Sicilia Nello Musumeci, con la presenza anche del Governatore di NewYork, Andrew Cuomo, per il successo deI brani “Abbracciami” e “Lady Blu”, sigla della famosa telenovela Argentina “Amore Gitano”.

“Credo molto in questo progetto, il 2024 sarà l’anno in cui uscirà il mio nuovo album “Ho scelto l’amore”, disco che conterrà oltre ai miei migliori successi anche dei nuovi brani inediti”

 

https://lnk.to/Iohoinmentete

 

Biografia

Roberto Serafini, all’anagrafe Carmelo Serafino, nato a Catania, sotto il segno della Bilancia, è una delle voci più significative del firmamento nazionale ed internazionale, definito dalla stampa il “Cantautore dell’Amore”. La sua voce, timbro caldo e affascinante, riesce a proporre un genere di musica che fa sognare. Ha iniziato giovanissimo l’attività artistica, vincendo le selezioni di Sanremo Giovani e successivamente sostenendo tournée in America, Belgio, Francia e Romania.

Ha preso parte a numerose trasmissioni tv e radio portando al successo negli anni ‘80 il brano “Addio mia bella signora”, prodotto dalla King Universal di Aurelio Fierro. Negli anni successivi nascono altri successi come, “Piccola tu”, “Donna non seie I tuoi capricci,prodotto da Gianni Bella. Nel Disco d’Inverno 1983, spopola con il brano “Voglio te”, scritto dallo stesso Serafini con Adelmo Musso e Gianni Bella. Vince nel 1988 il Cantamare su Rai3 con il brano “Stella nel tempo” poi sigla di apertura della famosa telenovela argentina Amor Gitano e anche la sigla di chiusura Lady Blu, sempre da lui scritta, grande successo da un milione di copie.

Nel ’95 è premiato da Pippo Baudo a Giardini Naxos, come personaggio dell’anno con “La Giara d’Argento” su Rai Uno. Il 1996 è l’anno di “Maledetto feeling“, sigla del programma di Gigi Sabani “Bellezze Italiane”, da cui prende nome l’album prodotto e curato da Gianni Belfiore, già autore e produttore di Julio Iglesias, dando inizio ad un fortunato sodalizio che proietta l’artista catanese, ai vertici della discografia italiana. Nel ’99 è ospite al Festival di Napoli con il brano “E se fosse amore” scritto da Gianni Belfiore. Nel 2004 esce prodotta sempre da Gianni Belfiore la compilation “Serafini canta i grandi successi di Julio Iglesias” che contiene 12 brani cantati e riarrangiati. L’album, allegato al settimanale Radio Corriere TV, vende oltre 100.000 copie per cui riceve il disco d’oro. Nel 2014, incaricato dal Vaticano, dedica un brano scritto appositamente per Papa Francesco dal titolo “Salva il mondo, Signore”, scritto dallo stesso Roberto Serafini e Antonio Bella. Nel Febbraio 2023 riceve il Premio Vittorio Ribaudo come personaggio dell’anno presso l’Ammiragliato di Augusta (SR). Nel luglio 2023 entra a far parte dall’etichetta On the set di Milano, pubblicando “Voglio voglio te” altro brano inedito arrangiato da TempoXso e prodotto da Luca Venturi.

 

Social

https://www.facebook.com/profile.php?id=100000780422378

https://www.instagram.com/serafinirobertomusic

https://www.tiktok.com/@robertoserafini46

 

Precedente “Lenzuola” il nuovo singolo degli Erbe Officinali Successivo “Un altro spettacolo”, il nuovo singolo di Serena Schintu quando l’artista e la persona si uniscono in una cosa sola

Lascia un commento